NEWS
da Agire Ora Network

Notizie da AgireOra:

www.agireora.org


COME AIUTARCI

Supporta
Animal Liberation

DIARIO

Resoconto delle ultime iniziative



ADOZIONI

EARTHLINGS - il film

assolutamente
da vedere !

 

AnimalLiberation e' anche su

----------

Animal Liberation

----------

Archivio
Immagini dal web

----------

Aforismi e Citazioni

 

SUPPORTO CAMPAGNA AIP 2007-2008

 

- NEWS - (26 gennaio '08 )


IL GRUPPO COIN SOTTOSCRIVE UNA POLITICA FUR-FREE

Anche il Gruppo Coin ha finalmente deciso di sottoscrivere una politica pienamente fur-free, che porti a non avere più alcun prodotto di vero pelo in tutti i suoi negozi.

In seguito alla campagna lanciata nel mese di ottobre 2007 da AIP e alle continue proteste davanti ai loro punti vendita, la dirigenza del gruppo veneto ha deciso di riaprire un dialogo e firmare un impegno verso l'eliminazione di prodotti con pelo animale dai loro negozi. Se fin dall'inizio abbiamo dato atto al Gruppo Coin di avere fatto già alcuni importanti passi riguardo ai suoi negozi Oviesse e ai marchi del Gruppo (Koan, JCT e Luca D'Altieri), non avevamo però riscontrato la volontà di imporre una politica senza pellicce anche sui marchi esterni, che compongono nei grandi magazzini Coin la maggior parte delle vendite e delle presenza in negozio. Su questo punto solamente le 76 proteste tenutesi in tantissime città italiane e l'allargamento del boicottaggio dei loro negozi hanno convinto la dirigenza a rivedere le proprie scelte e impegnarsi al riguardo.

Gruppo Coin non ha un ruolo importante nel settore pellicceria, ma è l'azienda leader del mercato dell'abbigliamento, con i suoi 350 punti vendita Oviesse, i 60 a marchio Coin e i 3 del nascente marchio per bambini Yo-Vi. Gruppo Coin detiene più del 4% del mercato italiano dell'abbigliamento e all'interno dei grandi magazzini Coin presenta corner di più di 60 marchi diversi, tra cui nomi importanti della moda. Il segnale che Gruppo Coin darà a questi marchi e questi stilisti, unito a quello ricevuto dai grandi magazzini La Rinascente e da altre catene di in tutta Europa, potrà portare ad un cambiamento nelle proposte dei loro cataloghi, costretti a contenere sempre più prodotti senza pelo animale. Questi segnali andranno piano piano ad influenzare la moda e le tendenze, che al momento propongono inserti di pelliccia in ogni dove, ma che presto potrebbero modificarsi verso una moda senza crudeltà.

La scelta di pretendere una politica fur-free da Gruppo Coin, così come lo è stata quella della campagna contro La Rinascente e Upim, è quella di rendere fette di mercato sempre più ampie prive di pelo animale, per questo i grandi magazzini, luoghi di accesso a tutti e di grande affluenza, sono stati considerati fin dall'inizio obiettivo primario. In questo modo nei nostri primi quattro anni di campagne siamo riusciti a strappare una politica fur-free ad almeno il 7% del mercato nazionale dell'abbigliamento e a costringere stilisti noti per l'utilizzo di pellicce a modificare parte dei propri cataloghi per avere concessioni all'interno dei grandi magazzini italiani.

Questo risultato è stato ottenuto grazie a tutti coloro che hanno preso parte al boicottaggio, hanno partecipato attivamente alla campagna, hanno contattato gli uffici e i negozi del Gruppo Coin. Ringraziamo chi ancora crede che attivandosi in prima persona sia possibile ottenere dei cambiamenti e ha dato un aiuto concreto e un sostegno ad AIP.

Per la Liberazione Animale,

Campagna AIP

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


QUESTA E' LA DICHIARAZIONE RILASCIATA DAL GRUPPO COIN:

Spettabile AIP,

facendo seguito a quanto discusso nell'incontro del 17 Gennaio u.s., Vi confermiamo che Coin, Oviesse e Yo Vi hanno deciso di adottare la politica "fur free" come uno dei principi generali e si impegnano ad implementarla nei confronti dei fornitori da cui acquistano i prodotti con le gradualità derivanti dalle diverse caratteristiche di Oviesse, Coin e Yo Vi.

Oviesse che già aveva adottato tale decisione, non avrà più alcun capo di pelo animale a partire dalla prossima stagione autunno inverno 2008.

Coin e Yo Vi per quanto riguarda la propria offerta, adotteranno la politica "fur free" dall' autunno inverno 2010,
impegnandosi ad attivare già dall'A-I 2008 /09 una riduzione significativa e comunque limitando la propria offerta solo alle rimanenze della stagione precedente e prevalentemente al pelo derivante dalla catena alimentare per l'A-I 2009/10.

Coin e Yo Vi per quanto riguarda i prodotti acquistati da marchi di terzi, adotteranno la politica "fur free" dall'autunno inverno 2011, impegnandosi ad attivare una riduzione significativa già dall'A-I 2009-10 e a non fare più acquisti di capi con pelo animale per la stagione successiva, che verrà utilizzata solamente per vendere eventuali rimanenze.

Restiamo in attesa di un Vs. riscontro come convenuto e nel frattempo Vi porgiamo Distinti saluti.

Gruppo Coin Spa.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Questi i tempi con cui le diverse divisioni del Gruppo Coin diventeranno fur-free. (nota: Se alcuni tempi possono sembrare lunghi c'è da considerare che nel mondo della moda le collezioni vengono preparate con un anno e mezzo di anticipo e acquistate con un anno di anticipo)

-OVIESSE sarà priva di pelo animale già dalla stagione autunno-inverno 2008/'09. Inizialmente la scelta della dirigenza era di mantenere in catalogo anche il pelo di coniglio, scelta modificata in seguito ai nostri dialoghi.
OVIESSE rappresenta circa l'80% del Gruppo Coin ed è il marchio con più ampio mercato in Italia.

- I marchi del Gruppo Coin (Koan, JCT, Luca D'Altieri) hanno già le collezioni preparate ma per la stagione autunno inverno 08/09 conterranno pelo animale in quantità drasticamente ridotta rispetto al passato. Diventeranno completamente fur-free dalle seguenti stagioni.

- Per quanto riguarda i marchi esterni presenti dentro Coin e Yo-Vi, i cosiddetti “corner”, gli acquisti per la stagione 08/09 sono già stati fatti. Nella stagione 09/10 avverrà una drastica riduzione della presenza di inserti per poi avere marchi esterni fur-free, a parte qualche rimanenza da svendere, per la stagione successiva.

In sintesi il Gruppo Coin da questo momento acquisterà da marchi esterni una piccola percentuale di inserti di pelo animale (solo se sottoprodotto dell'industria della carne) solamente per un'altra stagione. Per tutto il resto, la stragrande maggioranza del mercato del gruppo, si tratta solo di vendere quello che è già stato acquistato.

LA LISTA DEI MARCHI PRESENTI DENTRO I GRANDI MAGAZZINI COIN E CHE NON POTRANNO PIU' ESPORRE IN FUTURO PRODOTTI CON INSERTI DI PELLICCIA:

UOMO:

Arena, Avirex, Calvin Klein, Canali, Champion, Converse, Diesel, Dockers, Dolomite, Dubin, East-pack, Energie, Esprit, F ila,
Fred Perry, Gas, Guru, Henry cotton's, Ivy oxford, JCT uomo, koan, Lacoste, Levi's, Luca d'altieri uomo, Machu picchu,
Malboro classic, Marina yachting, Mexx, Murphy & nye, Parah, Pepe jeans, Puma, Speedo, Sweet years, Timberland,
Tombolini, Trussardi jeans, Cacharel, Cagi, D&G underwear, Emporio Armani Mens Underwear, Julipet, Perofil, Sano, Sloggi, Unno, Clarks, Enrico coveri, Sax

DONNA:

19.70 Genuine Wear Donna, apriori, Armani Jeans, cerruti, Champion (abbigliamento sportivo), Ck jeans, Converse, datch,
Diesel, dolomite, Echoo London, Esprit, Freddy the Club, G-Star, gas, guru, henry cotton's, io e meg, JCT donna, Kiss me Psssy
koan donna, lacoste donna, Levi's Jeans, Love Teraphy, Luca d'altieri donna, marlboro classic, marina yachting donna,
mavi jeans, mexx donna, miss sixty, murphy&nye, mustang jeans, Pepe jeans, playlife, Replay, Russel Athletic, seventy,
Sexy woman, Sweet years, Sergio Tacchini, toy g., True religion, Trussardi jeans donna

BAMBINO:

Levi's, Marimaru, Maui & sons, Mexx, Petit bateau, Sevi,Think pink, Trudi, Twiddy, Walk safari, Esprit, Freddy kids, Hello kitti, Ikks

LA LISTA DEI MARCHI PRESENTI DENTRO I GRANDI MAGAZZINI YO-VI E CHE NON POTRANNO PIU' ESPORRE IN FUTURO PRODOTTI CON INSERTI DI PELLICCIA:

Diesel Kid, Gas Junior, Calvin Klein Jeans, Guess Kids, 1950 il Pinco Pallino, Trudi, Guru Gang, Phard Babe, Adidas, Barbie, Champion, Love Therapy, Marimaru, Magis Me Too Collection, Phard Babe Jeans, Twiddy, UglyDoll, Walk Safari .

http://www.campagnaaip.net/notizia73.html

 

 

- NEWS - (17 gennaio '08 )


SOSPENSIONE DELLE PROTESTE CONTRO COIN

A tutti gli attivisti e sostenitori


Avendo avuto un dialogo con la dirigenza del gruppo Coin a Mestre, vogliamo informare tutti gli attivisti e sostenitori di AIP, che al momento la nostra campagna è in trattativa riguardo un comunicato ufficiale sulla politica aziendale di Coin per quanto riguarda la vendita di capi con inserti in pelliccia all'interno dei loro punti vendita.

Seguendo le linee passate della nostra campagna, in attesa di uno scritto che renda ufficiale il tutto, sospendiamo le proteste organizzate a livello nazionale.



Vi aggiorneremo al più presto.

(Al momento, tutte le proteste davanti ai punti vendita Coin fissate tra gli appuntamenti sono state sospese)

http://www.campagnaaip.net/notizia72.html

 

 

SUPPORTO CAMPAGNA AIP 2007-2008


09 Dicembre 2007,
15 Dicembre 2007,
22 Dicembre 2007,
05 Gennaio 2008,
...
(iscriviti alla ns mailing-list e verrai aggiornato sui prossimi appuntamenti)

 

Supportiamo la campagna AIP
Insieme contro l' Industria della Pelliccia

 


Insieme contro questa vergogna !

 

 


la campagna AIP contro il Gruppo Coin non avra' termine, fino a quando la gestione non prendera' l' impegno di adottare una politica completamente FUR-FREE ovvero quando all' interno dei loro negozi non si trovera' piu' nessun prodotto in vera pelliccia .

 

presidi di Rimini, davanti al punto vendita Coin i ( C.so D' Augusto, 59)

 

I presidi davanti al negozio punto vendita Coin e' per noi anche l' occasione di dare Informazione alle centinaia di persone che ogni giorno transitano sulla via del Corso d' Augusto.
Grazie alle voci, ai megafoni, ai manifesti, ai video... decine e decine di persone si sono avvicinate a noi e supportano i motivi della nostra protesta.
Alcune di queste ci hanno stretto la mano decidendo di partecipare al boicottaggio del Gruppo Coin, altre ci hanno giurato che mai piu' in vita loro compreranno capi in vera pelliccia.
Piu' di una persona ha gettato oggetti, guanti e colletti in vero pelo, davanti ai nostri occhi, come gesto simbolico della propria presa di coscienza:

 

 

resoconto presidio del 05 Gennaio '08
dal sito ufficiale della campagna